011.5835940

Servizi studio medico

 

image434

Idro-colonterapia

È una pratica medica per il delicato e completo lavaggio di tutto l'intestino: l'idrocolonterapia. Viene effettuata con una sofisticata macchina, la quale mette in circolo una quantità di acqua molto superiore. Questa tecnica, assolutamente non dolorosa, impiega due condotti a circuito chiuso (uno per l'ingresso della soluzione e uno per l'evacuazione): ponendo la persona a proprio agio in posizione supina, viene eseguita in completo relax ed evita odori sgradevoli. Al termine del trattamento, della durata di circa un'ora, si può subito riprendere la propria normale attività; essendo una procedura piuttosto complessa, viene eseguita in centri specializzati.

image440

Medicina e chirurgia estetica

La Medicina Estetica è una branca della medicina che si  profigge di correggere o eliminare gli inestetismi del viso o del corpo senza ricorrere alla Chirurgia, attraverso bensì una serie di trattamenti poco invasivi che consentono una ripresa delle attività normalizzati in breve tempo. Gli inestetismi di cui si occupa la medicina estetica possono essere congeniti  oppure possono essere acquisiti nel corso degli anni , ad esempio a ausa dell 'Invecchiamento o dello stile di vita.

image438

Omeopatia

L'omeopatia (dal greco ὅìïéïò, simile, e ðÜèïò, sofferenza) è un controverso metodo terapeutico i cui principi sono stati formulati dal medico tedesco Samuel Hahnemann verso la fine del XVIII secolo. Alla base dell'omeopatia è il cosiddetto principio di similitudine del farmaco (similia similibus curantur) enunciato dallo stesso Hahnemann e per il quale il rimedio appropriato per una determinata malattia è dato da quella sostanza che, in una persona sana, induce sintomi simili a quelli osservati nella malata. La sostanza, detta anche principio omeopatico, una volta individuata, viene somministrata al malato in una quantità fortemente diluita, definita dagli omeopati potenza. L'opinione degli omeopati è che diluizioni maggiori della stessa sostanza non provochino una riduzione dell'effetto farmacologico bensì un suo potenziamento.

image444

Cardiologia

La cardiologia è una branca della medicina che si occupa dello studio, della diagnosi e della cura (farmacologica e/o invasiva) delle malattie cardiovascolari acquisite o congenite.La cardiologia è una disciplina che negli anni più recenti si è molto evoluta e al suo interno si sono sviluppate specialità come l'emodinamica e l'elettrofisiologia. Va inoltre segnalato che il miglioramento terapeutico medico e chirurgico delle Cardiopatie congenite ha permesso la sopravvivenza di numerosi bambini che diventati adulti hanno determinato il crearsi di una nuova branca della Cardiologia che è quella dedicata al Cardiopatici Congeniti Adulti. Chi si occupa di tale branca della medicina, come medico specialista, viene chiamato cardiologo. Oltre che della cura di malattie cardiovascolari, scompensi, anomalie, il cardiologo si occupa della prevenzione cardiovascolare e della riabilitazione del paziente sottoposto ad intervento cardiochirurgico.

images

Fisiatria

La dicitura si riferisce alla branca della medicina che si occupa della diagnosi, terapia e riabilitazione della disabilità conseguente a varie malattie invalidanti. Si tratta soprattutto di malattie che comportano una limitazione dell'attività e restrizione della partecipazione alla vita attiva, attraverso la riduzione della funzione motoria, cognitiva o emozionale. La disabilità può conseguire a malattie del sistema nervoso, osteo-articolare, cardiaco e respiratorio, ma può riguardare anche la sfera intellettiva e relazionale. In Italia, per ottenere il titolo di specialista in medicina fisica e riabilitazione è necessario, previo possesso della laurea in Medicina e chirurgia e dell'abilitazione professionale di medico chirurgo, l'aver frequentato la relativa scuola di specializzazione quinquennale universitaria post-lauream. Il medico specialista in medicina fisica e riabilitazione è il fisiatra, che opera solitamente in equipe con il pediatra, il neurologo, l'otorinolaringoiatra, il neuropsichiatra infantile, l'ortopedico, lo psicologo, il reumatologo, e, in regime più specificamente multiprofessionale, con il fisioterapista, il logopedista, il terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, il neuropsicologo, l'infermiere Il laureato in Scienze Motorie non è professione sanitaria dunque opera in ambito preventivo. Tuttavia è responsabile della rieducazione motoria soprattutto in soggetti giovani e legati all'attività sportiva.

image442

Podologia

La podologia è una branca della scienza medica che studia la fisiologia, le patologie e i trattamenti del piede.Il podologo tratta gli stati algici del piede, le ipercheratosi (callosità), le patologie dell'unghia, le deformazioni e le malformazioni del piede. È abilitato alla pratica della professione in stato di libero professionista o dipendente in strutture pubbliche e/o private.Valuta l'anatomia del piede e la sua funzionalità (fisiopatologia della postura statica e dinamica). Su indicazione medica cura le verruche plantari, esegue lo screening del piede diabetico e medica le ulcere del piede diabetico. Inoltre il podologo trova campo di applicazione delle proprie conoscenze in posturologia in quanto il piede è un importante recettore del sistema tonico posturale (STP). Un assetto sbagliato del piede spesso derivante da ipertono-ipotono di catene muscolari crea uno squilibrio del STP che può causare dolori cronici recidivanti. L'applicazione di stimoli propriocettivi che modulano il segnale degli organi recettoriali del muscolo (apparato tendineo del Golgi e fusi neuromuscolari) possono riequilibrare lo squilibrio ed eliminare le tensioni.